venerdì 19 settembre 2008

The Coral - Being Somebody Else



Il fascino del mezzo folk inglese.
Quello che mentre lo ascolti ti passano davanti tutte le cose che hai immaginato dell'Inghilterra e che ancora non hai mai visto e che ovviamente non vedrai mai: proiezioni della tua mente che ha viaggiato su Coe, Hornby o Ramster, su qualche brillante commedia anni novanta o su qualche altra ben riuscita serie degli ultimi anni.
Un mondo che esiste solo nella tua testa.
Il cui unico elemento reale, probabilmente, è la colonna sonora.

The Coral > Being Somebody Else
myspace
image via sunlit


1 commento:

heavyhorse ha detto...

cazzo quanta ragione che hai.
i coral sono uno dei miei gruppi preferiti.
li ascolto e mi sembra di essere ancora in giro per le strade di york, o nelle campagne vicino liverpool.
vedi le strade strette, i pub che si preparano per la calca delle 5.30, le chiesette con camposanto annesso.
va cosa hai scatenato con questo post...

extraTranz