martedì 18 novembre 2008

Lily Allen: Everyone's At It



Lily's back.
Il nuovo album della futura madre dei miei figli dovrebbe essere fuori già a gennaio.
Everyone's At It inizia e continua con una citazione (palese) di Smile Like You Mean It dei Killers.


Lily Allen > Everyone's At It
image via killing bambi


14 commenti:

alfio garozzo ha detto...

molto più abbbreve... esce martedì il nuovo album di Alice Russell che stranamente passerà a Roma il 12 Dicembre
Alice Russell DODICI DICEMBRE DUEMILA E OTTO
al Dimmidisi Club Roma, Italy

brugo ha detto...

garozzo, che vieni qua a fare pubblicità alle tue sfitinzie?!?

eh?!?

:D

heavyhorse ha detto...

minchia quanti post arretrati.
pessimo sono.

tranzollo

morgenstern ha detto...

Ma non si parla della canzone di Lily Allen? Non è malvagia. Ma tu che sei l'esperto che ne dici?

brugo ha detto...

non saprei.
intendo dire, è carina sì.
un po' diversa dallo stile di Alright, Still.
un po' la citazione dei Killers un po' un vago ricordo di All Saints dell'epoca Orbit, leggermente modernizzato.

insomma.
forse devo ascoltarla più e più volte.

però non è certo la sua miglior canzone.

morgenstern ha detto...

Hai ragione che è molto diversa dal vecchio disco, e Orbit era il male in quel periodo, ma molto secondo me.

Non so, una roba un po' più divertente?

brugo ha detto...

boh non lo so.
dimmela tu.
ti sei pesato oggi?!?

:D

morgenstern ha detto...

No ma dicevo di Lily Allen, volevamo una roba più divertente. No comunque, non ancora, prima vado in bagno però, sai com'è.

brugo ha detto...

ma lo so che dicevi di Lily.
volevoi fare il simpa.
come al solito ho cagato fuori dal vasino.

:P

disconnesso ha detto...

- La canzone? Il mio commento è stato "si.. ma.. boh". Ecco.

- Sarò pazzo ma ormai leggo il nome di Alfio Garozzo ovunque. Superstar.

- Spero di trovare al più presto nel feedreader un post del Tranzo. Pc permettendo.

- Il post del Grillo mi ha fatto ricordare che di questo passo il mio processo di "ingabibbimento" diventerà irreversibile. Altro che massa magra.

Me cojoni ho commentato sia il post che i commenti. Stamattina me sento proprio un macello!

brugo ha detto...

Che multi-tasking!
Comunque il Garozzo è diventato un'istituzione di codesto blog.

morgenstern ha detto...

Alfio Garozzo io l'ho conosciuto veramente. era il figlio decenne della mia professoressa di latino del ginnasio. un paio di volte se l'è portato in gita. a dieci anni aveva già i baffi a manubrio, che sai com'è al sud, a parte me che non c'ho un pelo.

brugo ha detto...

c'è un Alfio Garozzo nella vita di ciascuno di noi, amico glabro.

Eazye ha detto...

la Lily é intoccabile (o quasi)...

ripeto
SAVE THE DATE per una volta che artistadellamadonna passa nella capitale...

L'Alfio Garozzo nonstro viene da un fotografo di Catania...
mai visto in vita mia, ma secondo me tiene lu baffu...

12 Dicembre ( a Milano si commemora la Strage di Piazza Fontana) a ROMA
Alice Russell é di scena
al Dimmidisi Club