lunedì 2 marzo 2009

The Diskettes: Art



Quanto deve essere dura scegliere i brani adatti ad una serie mainstream per giovanotti inglesi che di mainstream ne hanno piene le gonadi.

E infatti il lavoro su Skins c'è. E si sente.
In questa stagione più che nelle precedenti: l'ultimo episodio, poi, ha regalato momenti
finissimi.

The Diskettes vengono da Vancouver (
Vancouver?!? Sì, Vancouver) o comunque dal Canada, insomma da quegli angusti e freddi angoli dell'America finta, ma con un alto tasso di benessere e diritti civili e hey è la patria di Trivial Pursuit.

Gloria Jones è colei che per la prima volta ha cantato
Tainted Love.
Sì, quella dei Soft Cell.
Sì, quella di Marylin Manson.
Sì, quella che poi è la base di un successo di Ri-gonfiamipuredibotte-hanna.

The Diskettes > Art
Gloria Jones > Tainted Love

unknown photographer


7 commenti:

alli ha detto...

Ah pure rihanna ne ha fatto una cover? Questa canzone sta subendo lo stesso processo distruttivo di Personal jesus, secondo me. Hai sentito Hilary Duff? Argh.
(ma ho visto bene, sei ospite di Grazia questa settimana?)

Eazye ha detto...

ma quanto Krasto sei?

W brughetto nostro!

brugo ha detto...

alli, ebbene sì, sono stato graziato!

define KRASTO ema, please!!!!

heavyhorse ha detto...

sì sì, c'ha ragione ema, sei un crastone!

brugo ha detto...

uè crestine, ma cosa minchia è un CRASTONE?!?

crasteria del corso ha detto...

sapessi...

you are so hardKoR

disconnesso ha detto...

io lo so, io lo so!!! ;D